Sunday, July 20, 2008

Motion capture by CamSpace



Per il momento disponibile solo per i Beta Tester, al più presto verrà resa nota la data di rilascio. Speriamo bene!!!

link:
www.camspace.com

Sunday, April 06, 2008

Micro Sized Electric Helicopters Syma Fairy (Airsquire)



Micro Sized Electric Helicopters

Syma Fairy (Airsquire)

Size: 180x40x72(mm)
Main roto:135mm
Tail totor:31mm
Impetus batteries: 1.5V Li-Poly
3.7V 50mah

Saturday, January 05, 2008

Rifiuti

da rasputinstarec.blogspot.com
Avrei voluto "festeggiare" con un altro tipo di post il primo compleanno di questo blog. Le vicissitudini legate allo spiacevole stato in cui versa il territorio in cui vivo e sono cresciuto mi portano, però, a pensare e a scrivere di temi spiacevoli. Ma dei quali è necessario parlare. Il problema dei rifiuti in Campania è una vera piaga. Valanghe di immondizia sommergono le nostre strade. Ed il nostro senso di dignità sprofonda in un abisso indescrivibile.

La sensazione che si prova è un misto di rabbia (verso coloro che, con il loro immobilismo decisionale, ci hanno ridotti in questo stato) e vergogna (per lo stato attuale delle cose). Ci si sente meno persone quando si è costretti a zigzagare tra l'immondizia e quando si sente, di tanto in tanto, l'odore nauseabondo dei rifiuti organici putrefatti entrare, con prepotenza, nelle nostre narici. Per non uscirne più.

Per non parlare del fetido tanfo che si innalza dai rifiuti che vengono bruciati da gruppi di bifolchi e balordi incendiari. Diossina allo stato puro. Morte presa a piccole, ma fatali, dosi (le percentuali di cancro ai polmoni ed al fegato in Campania sono di gran lunga superiori rispetto alla media nazionale ed europea).

Oggi su Repubblica Roberto Saviano ha scritto un bell'articolo sui colpevoli di questo stato di cose. Ed ha denunciato un fatto preoccupante: la nostra assuefazione a vivere "dint 'a munnezz". Ci stiamo abituando all'inaccettabile. E questo è grave. Gravissimo.

Serve una mobilitazione mediatica forte per cercare di risolvere questo problema. Il sistema dei media (vecchi e nuovi) ha l'obbligo morale di fare pressione, a tutti i livelli, sul sistema politico affinché questa situazione si risolva. L'attuale copertura data dai media tradizionali (TV in testa) all'argomento è, per il momento, abbastanza elevata. Ma non basta. Anche la rete va mobilitata (in misura maggiore rispetto a quanto fatto finora). Perché questo non è solo un problema locale ma nazionale (l'Italia rischia di perdere finanziamenti dall'Unione Europea). Perché è una questione di civiltà e di giustizia sociale oltre che di coscienza individuale. A voi (blogger, giornalisti, cittadini, informatori di ogni ordine e grado) la prossima mossa.

Pubblicato da Antonio Lieto